Il TG Geoscienze News racconta il sottosuolo dai sotterranei della Pietrasanta
7 Febbraio 2019

Inaugurata nel giorno di San Valentino la mostra Chagall – Sogno d’Amore, che visitatori e turisti avranno modo di scoprire da oggi, venerdì 15 febbraio fino al 30 giugno, negli spazi della Basilica della Pietrasanta – LAPIS Museum. Curata da Dolores Duràn Ucar, la rassegna porta la firma del Gruppo Arthemisia che sancisce così una collaborazione con l’Associazione Pietrasanta Polo Culturale ONLUS.

Alla conferenza stampa sono intervenuti la curatrice, insieme al Rettore della basilica, Monsignor Vincenzo De Gregorio, il Presidente dell’Associazione Pietrasanta, Raffaele Iovine, il Presidente del Gruppo Arthemisia, Iole Siena, il Presidente della Komen Italia, Riccardo Masetti, Daniela Ara, Head of Social Responsibility and Sponsorship di Generali Italia, e Gaetano Daniele, Assessore alla Cultura.

I presenti hanno parlato dell’opera e della poetica di Chagall e delle sue opere, dall’amore per la sua natia Vitebsk, in Russia, al forte legame con la sua famiglia, passando, naturalmente, per il grande amore della sua vita, Bella Rosenfeld, il cui ricordo ha continuato ad accompagnare ed ispirare l’opera dell’artista anche dopo la sua prematura scomparsa.

La mostra dialoga perfettamente con gli spazi della Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, proscenio e scenario d’eccezione per le opere a sfondo religioso, come i racconti della Bibbia, o come la sezione le cui opere si ispirano alle favole di Jean de La Fontaine.

Dipinti, disegni, incisioni, oli. Sono oltre 150 le opere che fanno di questa esposizione un vero e proprio evento da non perdere, che, insieme alla mostra Sacra Neapolis. Culti, miti, leggende e NAPOLI. Storia, arte, vulcani, contribuisce a rendere la Basilica della Pietrasanta – LAPIS Museum una vera e propria fabbrica della cultura nel cuore del centro storico di Napoli.